Il benessere fa bene ai nostri sogni

Ultimo aggiornamento Scritto da Nello Acampora

Diciamo spesso che un ottimo imprenditore deve crescere su più fronti. Creatività, innovazione, senso della sfida e di un percorso chiaro. Leggendo la storia di Nerio Alessandri, fondatore e presidente di Technogym, ritrovo molti dei punti che contribuiscono a formare una persona di successo.

Leggi qui...

Si avvera il sogno di Pistorius

Ultimo aggiornamento Scritto da Nello Acampora

Ricordate la storia di Oscar Pistorius, il velocista sudafricano che corre con le protesi al posto delle gambe? L’ultimo capitolo è davvero un grande esempio di motivazione.

Leggo la notizia che Pistorius ce l’ha fatta a coronare il suo sogno: l’altra sera a Lignano si è qualificato per i campionati del mondo di atletica, in programma in Corea del Sud a fine agosto. Non pensate però che si tratti di mondiali per paraplegici. Pistorius correrà con i cosiddetti normodotati, ovvero dotati di gambe vere e non di protesi in fibra di carbonio.

Sembra incredibile, ma non lo è. Quest’uomo – a cui evidentemente non manca la determinazione per raggiungere obiettivi “quasi” impossibili – ha 24 anni ed è nato con una malformazione che lo ha privato dei peroni.

Nonostante all’età di 11 anni abbia perso entrambe le gambe, Oscar non ha mai smesso di fare sport e di pensare a una vita come quella degli altri. Dopo aver scoperto le protesi in carbonio, nelle prime gare veniva compatito. Non si poteva ignorare l’esuberanza di un ragazzo così motivato.

Nel 2004 vince un paio di medaglie alle Paralimpiadi di Atene, ma in pochi lo notano. Lui però ha già deciso di voler correre con quelli più fortunati di lui: la sua missione è raggiungerli. Spesso dichiara di sentirsi normale, alla sfortuna non crede, la tragedia rappresenta il passato remoto.

Alle Olimpiadi di Pechino del 2008 gli negano la possibilità di correre con i normodotati. Si inventano vantaggi meccanici, è solo burocrazia per guadagnare tempo. Poi nel maggio del 2008 la sentenza del Tribunale Arbitrale dello Sport gli cambia la vita. Le perizie dei legali di Pistorius convincono i giudici: Oscar potrà gareggiare con chiunque.

Da quella data, con alti e bassi, comincia la rincorsa. L’obiettivo sono i Giochi Olimpici di Londra del 2012. Ma nel frattempo arriva la qualificazione per i mondiali in Corea. Quante persone avrebbero mollato lungo il percorso? Quante forse non avrebbero mai cominciato, appellandosi al destino “cinico e baro”?

Nello Acampora

Leggi qui...

Video interessanti

Diventa anche tu Fan di Hi Performance

Designed by SB creativity
WordPress è un software libero rilasciato sotto GNU/GPL Licenza.