Mamme blogger, un esempio di marketing

Scritto da Nello Acampora

Nella comunicazione digitale è molto importante scoprire una nicchia dove poter dimostrare il proprio valore aggiunto. Suggerisco spesso a imprenditori e professionisti, che seguono programmi di formazione con Hi-Performance, di trovare il proprio posizionamento e di mettere il destinatario della comunicazione al centro del messaggio stesso.

In ambito sociale, ho scoperto con curiosità il mondo delle “mamme blogger”, una vera potenza di fuoco sotto l’aspetto del marketing. È questo uno dei settori più fertili per ciò che riguarda la viralità sui social network, proprio perché va a toccare una serie di esigenze estremamente critiche!

In Italia uno delle pioniere si chiama Claudia De Lillo, autrice del blog “NonSoloMamma” da cui sono nati anche due libri. Con linguaggio diretto, ironico e pungente, la blogger riesce a conciliare il suo lavoro di giornalista finanziaria raccontando le vicende che accadono in ambito casalingo, dove si barcamena tra «un marito part-time e tre figli maschi».

Sono molte le storie di questo genere messe in evidenza dalla Rete. Personaggi che si impegnano a mescolare carriera e famiglia in una narrazione modello “storytelling”. Credo sia importante, per tutti coloro che devono necessariamente sviluppare il proprio branding personale e aziendale, trarre spunto da esempi come quelli delle mamme blogger. Anche perché un alto grado di interazione si trasforma nel tempo in un alto grado di popolarità. Con interessanti risvolti in chiave di redditività d’impresa.

Nello Acampora


Lascia un tuo commento