Un ambiente di immagini positive

Scritto da Nello Acampora


Nel post precedente vi avevo parlato dello stato d’animo con cui si ricomincia una nuova stagione lavorativa. Per questo è sempre molto importante imparare a focalizzarci sulle credenze potenzianti, invece che su quelle limitanti.

Ci sono almeno 3 fonti a cui attingere per sviluppare credenze “fortificanti”. Intanto l’ambiente circostante. Sappiamo bene che il nostro cervello è una spugna in grado di assorbire in maniera inconscia tutto ciò che accade intorno a noi. Le credenze, gli atteggiamenti di chi ci circonda, influenzano inevitabilmente i nostri. Cercate quindi di frequentare persone che possano influenzarvi positivamente, di cui abbiate stima per i risultati raggiunti e che possano rappresentare una sorta di modello a cui attingere.

Il secondo punto è l’esperienza, che è il fondamento delle nostre convinzioni. È attraverso l’esperienza che sviluppiamo la visione di noi stessi e degli altri. Create cambiamenti e occasioni per vivere nuove situazioni, per conoscere nuove realtà e persone. Non tralasciate di tenervi informati attraverso la lettura dei giornali, sia cartacei che in Rete. Uscendo dagli ambienti e dagli schemi limitanti che vi hanno condizionato, vivrete nuove conoscenze ed esperienze. Che formeranno le vostre nuove credenze.

Infine vi consiglio di dedicare alcuni minuti al giorno alla visualizzazione. Concentratevi sui vostri obiettivi, magari verso quei traguardi lavorativi che vi stanno più a cuore. I venditori conoscono bene il potere negativo delle visualizzazioni al ribasso. Vedetevi mentre siete all’opera in azioni energiche e potenzianti, abituate il vostro inconscio alla risoluzione dei problemi prima ancora di doverli affrontare praticamente. Le immagini sono una risorsa potente e duratura, ma richiedono un po’ di allenamento. Esattamente come la palestra.

Buon lavoro e fatemi sapere com’è andata!

Nello Acampora


Lascia un tuo commento