Obama: che voce!

Scritto da Nello Acampora

A marzo diventerò, per la prima volta, papà.
E in questi giorni, insieme a mia moglie Stefania, abbiamo dato il via agli acquisti per la piccola. Così, la settimana scorsa, siamo stati in un noto negozio per bambini, dove abbiamo incontrato una commessa, molto preparata dal punto di vista tecnico, che ci ha seguito nella scelta del prodotto più adatto alle nostre esigenze.

Tuttavia, nonostante la professionalità, siamo usciti dal negozio senza comprare nulla. La commessa aveva una voce a dir poco fastidiosa e non ha saputo coinvolgerci, nè emozionarci.
La voce, invece, come sostiene Ciro Imparato,voice coach che abbiamo incontrato al 10+ Experience di Roma e Napoli, è il nostro biglietto da visita nelle relazioni, comunica emozioni, crea interesse. E per questo dobbiamo imparare a curarla.

Pensiamo a Barack Obama: nei suoi discorsi,  è capace di esprimere almeno 15 emozioni differenti con la sua voce. Se parla di problemi economici usa la voce blu, che esprime autorevolezza: se è vicino a chi sta male, usa la voce verde, comunicando calore e fiducia..e così via.
Oppure a George Clooney, molto amato dai pubblicitari, perchè riesce a mescolare la voce dell’autorevolezza a quella della fiducia.

Se volete saperne di più, mercoledi 22 febbraio il 10+ Experience sbarca a Milano: potrete incontrare Ciro dal vivo.
Per approfondimenti e prenotazioni, cliccate qui

Nello Acampora


Lascia un tuo commento